News

14 aprile 2016 |  Staffetta Quotidiana

Elettricità, Bruxelles pubblica rapporto sui meccanismi di capacità

La Commissione europea ha pubblicato i risultati preliminari dell’indagine avviata lo scorso anno sui meccanismi di capacità elettrici in Ue. Nel documento si sostiene che i meccanismi di capacità possono aumentare la sicurezza dell’approvvigionamento ma diversi Stati membri devono essere più rigorosi nel valutarne la necessità e la qualità della progettazione, in un’ottica di adeguatezza e di efficienza economica. I meccanismi di capacità inutili e non correttamente progettati, rileva Bruxelles, rischiano di falsare la concorrenza e ostacolare i flussi transfrontalieri di energia elettrica, con pesanti conseguenze sulle bollette dei consumatori. La Commissione invita gli Stati membri, i portatori d’interesse nel settore dell’energia elettrica e altri soggetti a presentare osservazioni su queste conclusioni iniziali.

14 aprile 2016 |  Staffetta Quotidiana

Certificati bianchi, nuovo decreto entro l’estate

“Lo schema del decreto è pronto, ma non ancora abbiamo avviato la fese di concertazione, prevediamo comunque che entro questo mese avvieremo la fase di concertazione con l’Autorità per l’energia e il ministero dell’Ambiente e il confronto con le regioni in modo da poter vedere il nuovo decreto emanato entro l’estate”, è quanto ha dichiarato Mauro Mallone, nel corso del convegno sui certificati bianchi organizzato ieri a Roma dal Fire presso il centro congressi Roma Eventi. I tempi si sono protratti oltre le aspettative, ha spiegato Mallone, anche a causa delle verifiche di compatibilità con gli aiuti di Stato. “A nostro avviso il sistema è compatibile, ma capite bene che questa è un’azione che deve compiere l’organo preposto”, ha dichiarato riferendosi alle verifiche dell’Unione Europea. Abolizione del tau, riconoscimento dei certificati bianchi annuo secondo la vita tecnica dell’intervento  e liste delle tipologie di intervento aggiornate con cadenza annuale sono questi i punti salienti delle nuove linee guida. “Il sistema dei certificati bianchi – conclude Mallone – è un sistema che funziona, e ce lo dicono anche gli altri Paesi ma c’è bisogno della collaborazione di tutti gli operatori del settore, collaborazione che ci tengo a dire deve essere costruttiva.”

14 aprile 2016 |  Staffetta Quotidiana

CO2, Exxon respinge le richieste degli investitori

Cosa avverrà alle compagnie petrolifere se il governo americano attuerà misure per limitare le emissioni di gas serra in accordo con i risultati della conferenza di Parigi? È la domanda che un gruppo di investitori ha posto a Exxon e alle altre otto maggiori compagnie petrolifere americane. Il fondo pensioni dello Stato della Californi Calpers, non nuovo a queste iniziative, e altri azionisti hanno avanzato la richiesta a Exxon di pubblicare annualmente un rapporto sull’impatto finanziario che le nuove misure di salvaguardia dell’ambiente possono avere. La compagnia, però, respinge la proposta e dichiara che tale valutazione viene già fatta e che le sue riserve di idrocarburi saranno indispensabili per soddisfare la crescente domanda globale di energia.